La tela per pittura industriale non ti piace? Ecco alcuni metodi utilizzati per personalizzare l'imprimitura di una tela industriale

La tela per pittura industriale non ti piace? Ecco alcuni metodi utilizzati per personalizzare l'imprimitura di una tela industriale

Hai mai avuto la necessità di modificare la superficie della tela sulla quale dipingi? 

La tela per pittura acquistata risulta avere una grana troppo grezza, dalla trama "industriale" o, al contrario, troppo liscia e vorresti che quest'ultima avesse una componente materica?

Lo scopo di questo articolo è quello di fornirti alcuni spunti e, in maniera poco pretenziosa, di stimolarti ad effettuare una ricerca di studio sulle caratteristiche che più si adattano alla tua pittura.

A questo proposito, in questo articolo andremo a vedere alcuni metodi utilizzati per modificare una superficie di una tela per pittura con preparazione universale a base acrilica o a base oleosa.

In altri articoli che ti invitiamo a leggere, abbiamo visto come preparare una tela per pittura grezza, abbiamo visto cos'è un'imprimitura e un'apprettatura e come si fa per trasformare un semplice tessuto grezzo in cotone o lino privo di impurità, in una superficie perfetta ad accogliere il colore.
Questa volta, la superficie dalla quale partiremo, sarà una tela già confezionata e acquistata che ha già subito il processo di preparazione a gesso o ad acrilico.
Di seguito alcuni esempi direttamente dal nostro store.

 

Indice:

1. Come preparare e personalizzare una tela con preparazione a base di gesso acrilico o polimerico.
1.1 Stendi una o più mani di gesso acrilico
1.2 Stendi una o più mani di colla vinilica
1.3 Applica un foglio di carta leggera giapponese con colla di coniglio
1.4 Utilizza la carta vetrata e togli le asperità

Cominciamo subito!

 

1. Come preparare e personalizzare una tela con preparazione a base di gesso acrilico o polimerico.

1.1 Stendi una o più mani di gesso acrilico
Un elemento da tenere sempre in considerazione, a nostro avviso, per aumentare la qualità percepita di una tela è quello dell'aspetto "organico". Mi spiego meglio. 
La tela acquista un carattere di artigianalità se la trama viene "interrotta" da alcune asperità, da alcune imprecisioni date da ulteriori strati di preparazione. 
A questo proposito, quando si ha a che fare con una tela con preparazione a base polimerica (gesso acrilico o simili) e cioè nella stragrande maggioranza dei casi, basta passare almeno un'ulteriore mano di gesso acrilico. Se si decide di dare più passate, si tenga in considerazione di alternare il verso delle pennellate fra l'uno e l'altro strato.

Gesso acrilico su una tela per pittura 

Abbiamo ottenuto così una superficie meno filtrata da una trama industriale, aumentato il grip che favorisce l'aderenza del colore stresso e reso meno assorbente la superficie.

Gesso acrilico su tela per pittura


1.2 Stendi una o più mani di colla vinilica 
In mancanza del gesso acrilico, analoga funzione acquisisce la colla vinilica in quanto la natura chimica è molto simile. Questa si può stendere a pennello o a spatola, facendo attenzione a non produrre strati molto spessi in quanto tenderebbero a screpolarsi.

1.3 Applica un foglio di carta leggera giapponese con colla vinilica o colla sintetica (Paraloid B52)
Questa è una pratica che può risultare un po' complicata le prime volte ma, se fatta con mestiere, garantisce i risultati migliori in termini di qualità e particolarità della superficie.
Bisogna utilizzare alcuni strumenti specifici come: una pennellessa e un rullo in gomma o plastica o caucciù per eliminare le bolle d'aria sotto la carta.

Il procedimento consiste nello stendere a pennello uno strato di colla vinilica, adagiare un foglio di carta giapponese che abbia una grana/trama a voi gradita, facendo pressione con il rullo dal centro verso l'esterno, per eliminare tutte le bolle d'aria.

è in fase di preparazione un video per questa pratica specifica, seguici sul nostro canale YouTube per questi e tanti altri video sulla pittura.

1.4 Utilizza la carta vetrata e togli le asperità
A seconda del tipo di tela acquistata, potrebbe essere utile trattare la superficie con della carta vetrata fine da strofinare uniformemente. Ciò servirà per appianare le micro estroflessioni delle fibre ed ottenere una superficie più liscia e meno aspra.



Per concludere, ricordiamo che i metodi citati si riferiscono a tele per pittura industriali preparate con mestica a base acrilica/polimerica.
Per le tele sulle quali vengono utilizzate preparazioni ad olio, è necessario utilizzare materiali della stessa natura. Ne parleremo meglio in un altro articolo.

 

Torna al blog

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.